APPRENDISTATO, UN’ESPERIENZA DA ESPORTARE IN EUROPA

Un progetto promosso dall’Enfap Marche, Ente di formazione della UIL Marche

Un’importante iniziativa è in fase di sperimentazione nostra regione. Si tratta del progetto “R.APP – European Roadmap for Apprenticeship Effectiveness and Quality Governance” finanziato nell’ambito del bando Erasmusplus Azione Chiave 2 – Partenariati Strategici VET.

Il progetto è promosso dall’Enfap Marche, Ente di formazione della Uil Marche, e vede coinvolti la Regione Marche (associated partner); Regione Molise (associated partner);  Reattiva Regione Europa Attiva, Apopsi Pireus, Iak Ostbrandenburg, European Academy ed Hermes Corporation.

L’obiettivo principale del R.APP è consentire una più ampia adozione dell’apprendistato tra i paesi europei, migliorando le competenze formative necessarie a rafforzare il legame tra il mondo della formazione professionale ed quello delle aziende.

Nell’ambito del progetto R.APP, 5 sono i paesi rappresentati dai partner: Germania, Italia, Romania, Malta e Grecia. Se in Germania il Sistema Duale dell’apprendistato rappresenta una realtà consolidata, gli altri 4 paesi condividono una situazione di scarsi risultati. Nonostante le regolamentazioni e i programmi dell’apprendistato siano piuttosto recenti, la diffusione dell’apprendistato sembra ostacolata da  un’eredità culturale che ne influenza l’efficacia, la gestione e la percezione da parte dei datori di lavoro.

Il progetto R.APP rappresenta una risposta a questi problemi attraverso il  perseguimento dei  seguenti obiettivi:

  • Formare i tutor che operano sia nei enti di formazione professionale che negli Istituti Scolastici, al fine di migliorare le loro competenze legate alla pianificazione ed alla gestione dei programmi dell’apprendistato;
  • Formare i tutor dell’apprendistato interni alle aziende per ciò che riguarda gli aspetti amministrativi e normativi dell’apprendistato che le procedure di reclutamento;
  • Promuovere l’adozione di procedure di qualità che migliorino e promuovano l’apprendistato tra i soggetti coinvolti nell’ IeFP.
  • Porre le basi per l’ampliamento dell’area europea di mobilità per l’apprendistato in ambito IeFP attraverso il riconoscimento delle competenze acquisite tramite le esperienze formative e di lavoro all’estero.

Le attività progettuali, intraprese a fine del 2018, si chiuderanno a novembre 2020 con il meeting di chiusura ospitato dalla Regione Marche.