FINCANTIERI: INCONTRO CON IL PREFETTO

Chieste maggiori tutele per il Covid 19

Nella giornata di lunedì 19 ottobre si è svolto l’incontro con il Prefetto di Ancona in merito all’ampliamento del protocollo di prevenzione e sicurezza anti Covid di Fincantieri. All’incontro oltre a essere presenti le Segreterie Fim Fiom e Uilm e Cgil Cisl e Uil provinciali, erano presenti Responsabili dell’Asur, Inail, Nucleo Comando dei Carabinieri e l’Azienda Fincantieri. Le OO.SS hanno ribadito l’alto rischio di contagio Covid dell’area portuale e nello specifico dello stabilimento Fincantieri, per le complessità della gestione e controllo dei dipendenti delle ditte d’appalto
all’interno di Fincantieri. Abbiamo ribadito la richiesta di Test sierologici per tutti i lavoratori diretti e degli appalti, al fine di fare il punto zero della situazione, per poi proseguire con cadenze da stabilire, il ripristino delle turnazioni per la gestione entrata/uscita, l’incremento dei mezzi pubblici e la necessità di comunicazione, dove si dove si verificano casi di positività al covid, rispetto ai lavoratori convolti.
L’azienda in linea con le intese e protocolli già in essere in altri cantieri, ha annunciato di voler istituire un piano sperimentale di Test molecolari a campione, (50 a settimana nei reparti dove Fincantieri ritiene ci sia più possibilità di un rischio contagio) in collaborazione con l’Ausr e strutture sanitarie private. Nonostante l’impegno e la disponibilità del Prefetto di Ancona a mantenere un tavolo continuo per lo sviluppo di un piano sperimentale di sicurezza, che coinvolgano anche le Organizzazioni Sindacali e il Comitato Covid di Fincantieri, Fim Fiom e Uilm esprimo un parere critico sul numero dei Test a campione secondo noi insufficiente per il numero degli addetti all’interno di Fincantieri circa 4.000 lavoratori al giorno, e sulla platea che verrebbe coinvolta, e un parere negativo sugli altri aspetti che hanno ricevuto risposte parziali e insufficienti. Nei prossimi confronti, Fim Fiom e Uilm si aspettano passi avanti e un confronto più aperto nel
merito delle questioni d’affrontare.
Fim-Fiom-Uilm Provinciali