Una questione di giustizia, una storia vera – VIDEO

Invalido dopo l’incidente sul lavoro, la Uil Marche parte civile nel processo: il caso al convegno “Lavoro & Sicurezza, dai punti di vista alla visione globale”

La mano schiacciata dal ribaltamento di un macchinario. L’arto del lavoratore che riporta danni funzionali permanenti e un caso che dopo oltre 5 anni vede il rinvio a giudizio del datore di lavoro per gravi inadempienze dal punto di vista della sicurezza in azienda. Accade al Tribunale di Pesaro dove si sta celebrando il processo penale all’interno del quale la Uil Marche, attraverso la propria legale, l’avvocato Alessandra Khadem Hosseini, ha chiesto e ottenuto la costituzione di parte civile dichiarando fin da subito che l’eventuale risarcimento sarà destinato a una borsa di studio in sicurezza sul lavoro all’Università di Urbino. Proprio la Uil attraverso il proprio patronato e i propri esperti ha seguito passo dopo passo il lavoratore fornendo tutta la documentazione che ha indotto la Procura di Pesaro a riaprire le indagini e, successivamente, a chiedere il processo per l’imprenditore. Il finale di questa storia è ancora tutto da scrivere. La prossima udienza è fissata per ottobre ma la Uil Marche ritiene “già molto importante aver ottenuto l’intervento della magistratura”.